Liceo Linguistico
[ Inglese - Francese - Tedesco - Spagnolo ]

QUADRO ORARIO
ore
DISCIPLINE
Lingue e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua latina  2 2      
Lingua e cultura straniera 1° 4 4 3 3 3
Lingua e cultura straniera 2° 3 3 4 4 4
Lingua e cultura straniera 3° 3 3 4 4 4
Storia e geografia 3 3      
Storia     2 2 2
Filosofia     2 2 2
Matematica ** 3 3 2 2 2
Fisica     2 2 2
Scienze naturali
(Biologia, Chimica, Scienze della Terra)
2
2
2 2 2
Storia dell'arte     2 2 2
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione / attività alternative 1 1 1 1 1
TOTALE: 27 27 30 30 30


E' previsto l'insegnamento in lingua straniera di una disciplina (CLIL) non linguistica dal terzo anno e l'insegnamento di una diversa lingua straniera di altra discplina non liguistica (CLIL) dal quarto anno.

 * Sono comprese 33 ore annuali di conversazione con docente di madrelingua.

 ** Con Laboratorio di Informatica nel primo biennio.

L'indirizzo Liceo Linguistico dell'Istituto "Giordano Bruno", strutturato su una solida base liceale, è il percorso formativo per chi vuole fare delle lingue straniere il proprio punto di forza, per chi ambisce ad una delle tante professioni in cui la conoscenza delle lingue e delle culture straniere è requisito fondamentale, oppure prevede un percorso universitario in ambito umanistico, letterario o nei settori della comunicazione.

L'indirizzo si caratterizza dalla possibilità di scegliere tra 4 lingue estere:
Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco.

Oltre allo studio delle lingue straniere l'Istituto offre la possibilità di conseguire certificazioni internazionali che attestano le competenze linguistiche acquisite quali:

- DELF-DALF per la lingua francese
- DELE          per la lingua spagnola
- PET            per la lingua inglese

 Lo studente è portato ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e le competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue straniere, oltre l’italiano, e a comprendere criticamente l’identità storica e culturale di tradizioni e civiltà diverse da quella di appartenenza.
Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

• avere acquisito , in due lingue moderne, strutture morfo-sintattiche,stilistiche e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;
• avere acquisito in una terza lingua moderna, strutture morfosintattiche e competenze comunicative in riferimento al Livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;
• saper comunicare in tre lingue moderne in vari contesti sociali e in situazioni professionali utilizzando diverse forme testuali;
• riconoscere , in un’ottica comparativa, gli elementi strutturali caratterizzanti le lingue studiate ed essere in grado di passare agevolmente da un sistema linguistico all’altro;
• essere in grado di affrontare, in lingua diversa dall’italiano, specifici contenuti disciplinari;
• conoscere le principali caratteristiche culturali dei paesi di cui si è studiata la lingua, attraverso lo studio e l’analisi di opere letterarie, estetiche, visive, musicali, cinematografiche, oltre che le linee fondamentali della loro storia e delle loro tradizioni;
• sapersi confrontare con la cultura degli altri popoli, avvalendosi delle occasioni di contatto e di scambio.

Due sono, quindi, gli assi fondamentali intorno ai quali ruotano le attività del Liceo Linguistico: la multiculturalità ed i linguaggi.
L’indirizzo linguistico nell’arco della sua storia pluridecennale ha, infatti, individuato le sue radici e la sua identità nell’ interculturalità, espressa sia attraverso l’accoglienza di tanti alunni stranieri, sia favorendo soggiorni studio a livello internazionale.
In questa ottica, anche gli scambi culturali e gli stage linguistici con scuole estere, che si effettuano a partire dal biennio, sono un’opportunità significativa per gli alunni di immergersi in realtà socio-culturali diverse dalla propria e di sperimentare in prima persona il funzionamento di organizzazioni scolastiche e modi di vita differenti.
Tali esperienze fungono da stimolo e rendono gli studenti più autonomi e consapevoli.
Si sperimentano corsi intensivi di lingua straniera, attivati con l’ausilio di docenti di madrelingua esterni in aggiunta a quelli interni già operanti e previsti dal quadro orario.
Alla luce delle indicazioni ministeriali per le classi del nuovo ordinamento, i docenti del Liceo
Linguistico, già dal precedente anno scolastico, propongono moduli didattici di discipline non linguistiche con le modalità del CLIL.
Il corso di studi Liceo Linguistico consente sia la prosecuzione degli studi a livello universitario, sia l'inserimento nel mondo del lavoro (settori del terziario avanzato, anche
nelle applicazioni nel campo dell’industria e del marketing, o nel turismo, editoria, pubblicità,
public relations, Beni Culturali).

Al termine del Corso di studi viene rilasciato il Diploma di
Liceo Linguistico.